Text

Piccoli pesci nella pozzanghera

parlano e sparlano morbosamente

in un incestuoso gioco finito

ignari

con la fascia al petto e i tacchi a spillo

della grandiosa luminosità dell’esistenza

Troppo poco per svegliare i demoni danzanti

di chi ha abitato biblioteche come templi

Troppo poco per chi ha sfiorato donne e universi

di tutte le mille possibili americhe immaginate

Corri

corri ancora Grande Ghigo

cosmonauta di autopiste stellari.

(your friend)

Carlo Puddu

Text

Vomitando suoni di luce

razzi bottiglia/alberi torre

il mio cuore si accende

quando turbina il globo.

Quando la ragazza affonda i piedi nel fiume

un campo lungo improvviso: Venere/Afrodite

avvolta intorno alle circostanze del mondo.

(A modo suo) la bellezza non ha mai dormito

(A modo tuo) sei più bella adesso

nella tua vita adulta

con gli occhi segnati dall’inchiostro del tempo.

Photo
Photo
Text

Voglio che le stelle sappiano che hai vinto
sembrava un inganno titanico
come nuotare nel sonno
ma voglio che le stelle sappiano che hai vinto
prenderò il tuo nome ed i miei bimbi
li porterò dove la terra tocca il mare
dove gli olivi crescono selvaggi e millenari
e so come sarà - Dio mio se lo so -
me l’hai mostrata ogni volta 
la vita 
e come viverla

Video

Living Colour- The Cult of Personality

i Living Colour sono una delle prime band afroamericane di Crossover o Metal Funk, straordinari musicisti con canzoni taglienti. “Cult of Personality” mi sembra particolarmente attuale oggi. Il nostro vizio di credere fino all’idolatria in un leader che (condividendo il nostro pensiero) arriviamo ad esaltarlo fino a farlo diventare intoccabile e infallibile. Il culto della personalità di un capo è facilmente riconoscibile nei sistemi totalitari (Hitler, Mussolini, Stalin, Mao, Pol Pot) un pò meno nelle democrazie, ma sarebbe folle pensare che non esista. i nostri leader non porteranno mai ad una dittatura (non credo sia proprio possibile nell’Italia e nell’Europa di oggi) ma l’adulazione acritica ha sempre reso schiavi (inconsapevoli) e perciò penso sia conveniente portarsi ovunque un sano e cazzuto senso critico. La fede cieca nei leader, nei santoni, nei guru, nei politici o nelle istituzioni ha sempre portato disastri o come minimo ha facilitato il loro gioco. Non basta condividere un pensiero, un sogno, una visione del mondo per demandare tutto questo strapotere senza critica ad una persona sola. “Like Mussolini and Kennedy the cult of Personality”…appunto come dicevano i Living Colour.

Photo
Photo
A simple prop to occupy my time…
Video

Demara Sutra - Estate Leggera

Text